Per Ubisoft è stato un anno abbastanza complicato, eppure sembra che dopo l’uscita del suo primo titolo autunnale, Watch Dogs Legion, tutto andasse per il meglio, no? Purtroppo cosi non è e la casa francese si è trovata a fare delle scelte che gli sono costate il rinvio per il prossimo anno di Far Cry 6. Al momento in cui vi scriviamo sappiamo soltanto che il titolo è stato rimandato al prossimo anno fiscale, ovvero tra il 2021 e il 2022.

Non si sa ancora una data precisa, ma con un comunicato che arriva direttamente dal reparto finanza dell’azienda si può leggere tranquillamente che il titolo fa riferimento al prossimo anno di fiscalità. Come potete vedere non è l’unico ad aver subito questa sorte, e anche Rainbow Six Quarantine è caduto in questo imbuto. Sicuramente non è stata una scelta semplice per Ubisoft dato che in questo nuovo Far Cry 6 ci credeva davvero tanto. Ma qualcosa, con tutto quello che doveva uscire nei prossimi 5 mesi purtroppo è capitato.

Se non avete ancora visto nulla del  prossimo capitolo del franchise di Ubisoft, esso si svolge in Sud America, in una nazione governata dal pugno di ferro del personaggio di Giancarlo Esposito, chiamato Anton. All’inizio di quest’anno, Esposito ha rivelato che Far Cry 6 avrà finali multipli e che si potranno prendere decisioni riguardo a ciò che accade al suo personaggio malvagio.

Inoltre, Far Cry 6 presenterà anche filmati in terza persona. Non è del tutto chiaro con chi giocheremo nel sequel di Ubisoft, ma almeno sappiamo che li daremo davvero a loro in queste scene. Speriamo di avere presto nuove notizie e che la situazione per Ubisoft si possa risolvere per il meglio. Voi avevate già acquistato il titolo? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Se avete bisogno di credito per il PSN, potete trovarlo qui insieme all’abbonamento di un mese



[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi