Cerca
Close this search box.

Europa Universalis 4: Winds of Change abbraccia il volto mutevole della storia nel nuovo DLC

Tempo di lettura: 2 minuti

Con oltre dieci anni di aggiornamenti, rilasci di DLC e altro ancora, Europa Universalis 4 è diventato un colosso nel genere della grande strategia. Dai rilasci incentrati sulle nazioni del Mar Baltico all’aggiunta di ulteriore “sapore” all’Impero Ottomano, ci sono DLC che coprono quasi ogni aspetto della timeline quadrisecolare del gioco. Ora si sta espandendo ulteriormente con l’annuncio del prossimo DLC Winds of Change.

Come uno dei migliori giochi di grande strategia mai realizzati e con un lungo retaggio di miglioramenti, Europa Universalis 4 ha mantenuto la sua corona in cima al regno della strategia per quasi 11 anni. A differenza di molti degli altri DLC rilasciati per il gioco nel corso degli anni, il nuovo Winds of Change non mira a una particolare nazione o area. Invece, metterà in evidenza e rifletterà alcuni degli eventi storici più cruciali e di impatto che si sono verificati durante questo periodo.

Le prime nazioni ad essere aggiornate sono quelle americane, con gli Aztechi, i Maya e gli Inca che ricevono tutti significativi cambiamenti. Gli Aztechi otterranno un nuovo meccanismo che promuove la guerra e il sacrificio, le nazioni Maya potranno essere unite attraverso nuovi mezzi, e l’autorità reale incaica sarà rivista. Inoltre, se desideri vendicarti su quegli europei, saranno incluse contenuti speciali per aiutare un’invasione del Vecchio Mondo.

Paesi come i Paesi Bassi e Venezia otterranno nuovi contenuti e “sapore” storico che evidenzierà i loro ruoli come nazioni commerciali. È previsto l’inclusione di contenuti dettagliati relativi alla Repubblica Olandese, alla Gloriosa Rivoluzione, al Consiglio dei Dieci di Venezia e al Rinascimento veneziano.

Un'immagine dell'Asia presa dal DLC Winds of Change per Europa Universalis 4.

Anche le nazioni asiatiche riceveranno aggiornamenti con ulteriore “sapore” in arrivo per i Khanati Tatari, Mongoli e Moghul. L’Impero timuride in declino riceverà un’espansione, con l’opzione di abbracciare la Persia o tornare alle sue radici di impero nomade e cavalleresco. In Europa centrale, Austria, Ungheria e Boemia riceveranno alberi aggiornati che includeranno anche la possibilità per Austria-Ungheria di formare una monarchia duale.

Il DLC Winds of Change di Europa Universalis 4 include molto di più, da piccoli aggiornamenti meccanici a grandi cambiamenti nazionali, il tutto incentrato sul dare ai giocatori la possibilità di rispondere agli eventi storici principali che hanno influenzato l’ascesa e la caduta degli imperi. Nel DLC ci sono anche molti elementi che incoraggiano i giocatori ad esplorare storie alternative, offrendo così ai grandi strategisti molto su cui riflettere.

Europa Universalis 4: Winds of Change sarà rilasciato mercoledì 8 maggio. Puoi visitare la pagina di Steam ora per aggiungere il gioco alla tua lista dei desideri o preacquistare il pacchetto DLC per $19.99/£16.75.

Leggi di più su www.pcgamesn.com

Potrebbero interessarti