Cerca
Close this search box.

Dredge festeggia il suo primo anno di vita con una donazione di beneficenza e un’anticipazione di nuovi contenuti

Tempo di lettura: 2 minuti
Dredge, il sinistro gioco di pesca di Black Salt Games e dell'editore Team 17, ha donato 100.000 dollari neozelandesi al New Zealand Whale and Dolphin Trust per celebrare il suo primo anniversario e per annunciare che il meraviglioso gioco horror indie avrà ancora molto da offrire.

“Grazie a tutti i giocatori del mondo, siamo in grado di restituire all’ambiente che ha ispirato il nostro gioco”, afferma Nadia Thorne, CEO di Black Salt Games. “Stiamo solo iniziando a capire quale ruolo vitale svolga la salute degli oceani nel nostro clima generale.

Pubblicità Fanatical.com - Big savings on official Steam games

“Proteggere questi ambienti e i loro abitanti non significa solo preservarli, ma anche combattere attivamente il cambiamento climatico. Siamo orgogliosi che il nostro successo possa contribuire a questi sforzi cruciali”

Su tutte le piattaforme – PC, Switch e console PlayStation e Xbox – il gioco di pesca ha venduto oltre un milione di copie in 180 paesi. Ciò significa che abbiamo trascorso collettivamente più di 1400 anni a pescare negli abissi e che mezzo milione di noi ha aggiornato completamente le proprie barche.

“Un anno fa, Black Salt Games e Team17 hanno pubblicato Dredge su tutte le piattaforme!” ha annunciato il team in occasione del primo anniversario del gioco. oggi abbiamo pubblicato il nostro Trailer del primo anniversario per celebrare questo giorno, che ripercorre i momenti chiave degli ultimi dodici mesi”.

“Vogliamo ringraziarvi per il vostro continuo supporto. Ci auguriamo di vivere altre avventure nel Grande Midollo nel corso di quest’anno…”

Alla fine del video, vediamo la nostra piccola barca avvicinarsi lentamente a quella che sembra essere una raffineria di petrolio abbandonata. Tuttavia, mentre ci avviciniamo, qualcuno all’interno accende le luci…

Non dimenticare che Dredge è ora giocabile senza il terrore grazie a una modalità passiva che ti permette di prendere il largo senza temere gli abitanti degli abissi. Lo scorso maggio, il team ha confermato che un aggiornamento gratuito garantisce che “i mostri che di solito attaccano i pescherecci non saranno più aggressivi” per coloro che preferiscono una giornata meno faticosa in acqua, oltre a una nuova modalità fotografica.

Leggi di più su www.eurogamer.net

Potrebbero interessarti