L’Australian Classification Board secondo quanto riportato ha rifiutato di classificare Disco Elysium The Final Cut, l’edizione con più contenuti del capolavoro di ZA/UM in arrivo anche su console.

La classificazione è stata rifiutata poiché rientra tra i giochi che “raffigurano, esprimono o trattano in altro modo questioni di sesso, abuso di droghe o dipendenza, criminalità, crudeltà, violenza o fenomeni rivoltanti o ripugnanti in modo tale da offendere gli standard di moralità, decenza e correttezza in generale accettato da adulti ragionevoli nella misura in cui non dovrebbero essere classificati“.

Disco Elysium racconta la storia di un detective affetto da amnesia che deve risolvere un caso di omicidio. Nel processo, il protagonista si trova in molte situazioni in cui ha a che fare con l’uso di droghe, alcolismo, oltre a testimoniare diverse forme di crimine e attività violente. E sembra che il regolatore australiano abbia pensato che fosse troppo.

de

Disco Elysium The Final Cut sarebbe dovuto uscire in Australia così come nel resto del mondo il 30 marzo su PlayStation 4 e PlayStation 5, per poi arrivare su Nintendo Switch e Xbox Series X/S entro la fine dell’anno.

Fonte: GamesIndustry

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi