Era il 1° luglio 1999 e sulla prima PlayStation a 32-bit – in Giappone – Capcom pubblicò un gioco destinato a rimanere nel cuore degli appassionati di survival horror: Dino Crisis.

Concepito dallo stesso team autore della serie Resident Evil, tra cui il game director Shinji Mikami, il gioco segue le vicende di Regina, un’agente speciale inviata con una squadra specializzata ad indagare in una struttura di ricerca sita su un’isola misteriosa.

Peccato solo che il posto sia invaso da una moltitudine di dinosauri (tra cui anche Velociraptor e T-Rex) che Regina dovrà combattere, fino a scoprire i segreti della struttura (oltre a uscirne viva, ovviamente).

Dino Crisis usciva 21 anni fa: a che punto è il remake?

Da anni i fan chiedono a gran voce un nuovo episodio, magari proprio un remake realizzato sulla falsariga di Resident Evil 2 e Resident Evil 3. Le ultime indiscrezioni davano la software house Capcom Vancouver (da sempre associata alla realizzazione dei vari titoli appartenenti alla serie Dead Rising) scelta per riportare in auge la serie.

Peccato solo che, a conti fatti, il progetto fu poi bloccato dalla casa di produzione, assieme a uno spin-off action di Biohazard, un nuovo capitolo di Mega Man a scorrimento orizzontale e anche un nuovo Onimusha.

Fortuna vuole che il Team Arklay’s ha pubblicato un anno fa i primi video di Dino Crisis Fan Remake, il progetto amatoriale assolutamente non ufficiale realizzato con Unreal Engine 4 per celebrare i 20 della saga. Poco sotto, un filmato datato maggio 2020 che mostra i progessi effettuati sul gioco:

Ricordiamo in ogni caso che il Dino Crisis originale ha visto l’uscita di due sequel ufficiali, il primo del 2000 e il secondo nel 2003. Il primo capitolo è stato un successo commerciale, con l’edizione PSOne in grado di vendere 2.4 milioni di copie in tutto il mondo.

I più attenti ricorderanno che Capcom rilasciò anche Dino Stalker, uno sparatutto con pistola ottica per PlayStation 2 non troppo amato dal pubblico.

Chissà se un giorno la casa si sviluppo giapponese non decida davvero di portare a nuova vita una serie spesso relegata ai margini, ma ancora molto amata dai giocatori nati e cresciuti nell’era a 32-bit.

Vi è venuta voglia di un survival horror di tutto rispetto? Seguite le avventure di Ethan in Resident Evil VII: potete acquistare il gioco qui a prezzo scontato.

[…]Leggi di più su www.spaziogames.it

Rispondi