Cerca
Close this search box.
You need to try this furiously fun Xbox Game Pass shooter

Devi provare il divertentissimo sparatutto Warhammer 40K: Boltgun per Xbox Game Pass

Tempo di lettura: 3 minuti
You need to try this furiously fun Xbox Game Pass shooter

 

Pubblicità Fanatical.com - Big savings on official Steam games
A character shoots demons in Warhammer 40,000: Boltgun.

I fan dei giochi di ruolo hanno mangiato bene dall’inizio del 2024. In effetti, solo in questo genere ci sono stati più giochi incredibili di quanti la maggior parte delle persone possa ragionevolmente seguire. Per quanto io ami i giochi di ruolo profondi, devo ammettere di essermi sentito un po’ esaurito dopo la terza o quarta avventura di 100 ore. Prima di essere colpito da Unicorn Overlord, Rise of the Ronin e Dragon’s Dogma 2 solo questo mese, ho sentito il bisogno di qualcosa di diverso per ripulire il mio palato.

È stato allora che ho trovato Warhammer 40.000: Boltgun.

Conoscevo Warhammer 40K: Boltgun fin dal suo lancio a maggio dell’anno scorso, ma in quel mese è arrivato anche un gioco della Nintendo che era il mio obiettivo principale. Dopo di che, purtroppo, ho lasciato che il gioco uscisse dal mio radar fino a quando non è riapparso nella lista del Game Pass di questo mese. Con un po’ di tempo a disposizione tra un gioco e l’altro, ho pensato che sarebbe stato un gioco poco impegnativo con cui dilettarmi prima di essere risucchiato dal mio prossimo RPG.

Non mi aspettavo di diventare un Ultramarine assetato di sangue e completamente dedito all’epurazione di Graia da tutte le Forze del Caos.

A space marine blasting enemies.

Warhammer 40.000: Boltgun sa quello che è e non pretende di essere altro. Si tratta di uno sparatutto – un gioco nello stile del Doom originale e di Duke Nukem – in cui il tuo unico obiettivo è uccidere senza pietà tutto ciò che si muove mentre navighi in livelli simili a labirinti. Sebbene la velocità e la brutalità siano le parole d’ordine del gioco, Boltgun è comunque un gioco pesante e corposo. Ogni passo del tuo marine suona come una macchina da 10 tonnellate e ogni proiettile sparato dal fucile titolare scalcia come la granata di un carro armato, eppure la velocità con cui scatti e spari ti fa sentire una forza della natura invincibile.

Ciò che apprezzo di più di Boltgun è il modo in cui ti spinge a continuare senza sforzo. Ogni secondo in cui non sei impegnato in un combattimento, stai scrutando l’ambiente in cerca del prossimo bersaglio. Tutto, dal design del suono e dal feedback dell’arma fino a ogni singolo frammento di sangue pixelato che sgorga dallo sfortunato mostro dall’altra parte della tua arma, rende il combattimento tanto avvincente quanto soddisfacente. Il massimo di cui devi preoccuparti è quando scade il cooldown del tuo dash, quante granate hai o quale arma devi usare. È quasi l’opposto del ritmo più strategico e metodico dei recenti giochi di ruolo, ed è esattamente ciò di cui avevo bisogno.

A meno che tu non sia assolutamente contrario agli sparatutto in prima persona, non posso che consigliarti Boltgun. Mi aspettavo un semplice sparatutto “spegni il cervello” per passare un po’ di tempo e, per certi versi, è esattamente quello che ho ottenuto. Si tratta di un gioco di pura fantasia energetica, ma non per questo superficiale o poco impegnativo. Che tu abbia o meno il Game Pass, non saltare Boltgun come ho fatto io.

Warhammer 40.000: Boltgun è disponibile ora su PlayStation 4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S, Nintendo Switch e PC, oltre che tramite Xbox Game Pass.

Leggi di più su www.digitaltrends.com

Potrebbero interessarti