Mancano ancora alcuni mesi prima dell’uscita di Deathloop e gli sviluppatori attraverso un’intervista hanno colto l’occasione per parlare non solo del gioco, ma anche di PlayStation 5, elogiando la console di Sony.

Arkane Studios discute alcuni dei vantaggi del passaggio a piattaforme di nuova generazione: il team crede che il livello di ambizione usato in Deathloop non sarebbe stato possibile se fosse stato sviluppato su last-gen. “Non credo che saremmo stati in grado di preservare il livello di ambizione di questo gioco se non fosse stato per il passaggio alla next-gen” ha detto il direttore del gioco Dinga Bakaba.

Bakaba aggiunge che PS5 ha permesso loro di creare un mondo più grande e più denso di quello trovato in Dishonored 2, e come la console sembri una “boccata d’aria fresca” dal punto di vista dello sviluppo. “È sempre straziante quando arrivi alla fine di un progetto e devi ottimizzare le cose, e ora devi tagliare la mappa a metà e devi giustificare il motivo per cui è divisa in due parti“.

Ovviamente, oltre agli elogi a PS5, il director di Deathloop ha snocciolato anche qualche dettaglio in più sul gioco, focalizzandosi su una serie di abilità di Colt. Il protagonista può infatti assorbire danni in arrivo che possono essere rimandate indietro, oppure può teletrasportarsi da una zona all’altra proprio come in Dishonored o addirittura lanciare i nemici in alto. Le ricompense dei personaggi sono tutte casuali, quindi i loot dedicati a un personaggio saranno diversi da quelle di qualcun altro, mentre il multiplayer consentirà ai giocatori di sbloccare cosmetici unici.

L’uscita di Deathloop è prevista per il 14 settembre, sia per PC che come esclusiva console a tempo per PS5.

Fonte: MP1ST

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi