Manca sempre meno tempo ad il rilascio di uno dei giochi del momento. Cyberpunk 2077, dopo i vari rinvii ed i problemi generali farà il suo debutto il prossimo 19 novembre, lo stesso giorno del lancio di PS5. Il nuovo progetto targato CD Projekt RED sulla carta risulta essere davvero interessante, con una componente ruolistica davvero unica nel suo genere. In questi giorni, sul proprio profilo ufficiale Twitter, gli sviluppatori hanno risposto ad alcune domande riguardanti le musiche di gioco dichiarando che tutte quante sono state “create da zero“. Ciò significa che l’azienda polacca detiene tutti i diritti sulle canzoni che verranno proposte. Una notizia che ha fatto tirare un sospiro di sollievo a tutti gli streamer.

Come ben sapranno tutti, le politiche di Twitch riguardanti la riproduzione delle canzoni sono abbastanza restrittive. Grazie a questa notizia i content creator potranno tranquillamente streammare il titolo senza avere il fiato sul collo con la paura di eventuali strike o ban. Qui di seguito potete leggere il post ufficiale.

Recentemente era diventato comune per tutti gli streamer disattivare l’audio del gioco quando arrivava una qualsiasi colonna sonora. Nel caso di Twitch, la piattaforma ha una sua politica nella quale il video venga cancellato definitivamente, per quanto riguarda Youtube invece vengono disattivate parti del filmato, rischiando strike e chiusura del canale. Cyberpunk 2077 non utilizza musica di terze parti quindi rende più facile la riproduzione online degli streamer, il che significa che non ci possono essere problemi di copyright se CD Projekt Red detiene i diritti. Indubbiamente, una buona notizia.

Cosa ne pensate? Avete prenotato e non vedete l’ora di mettere le mani sopra a Cyberpunk 2077? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto nella sezione dedicata. Come sempre vi invitiamo a rimanere sintonizzati per tutte le novità riguardanti il nuovo titolo targato CD Projekt RED.

A questo indirizzo Amazon potete prenotare Cyberpunk 2077.



[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi