I nuovi giocatori di Counter-Strike: Global Offensive ora devono pagare per le partite classificate, ha annunciato Valve.

In precedenza, i nuovi giocatori dello sparatutto competitivo in prima persona free-to-play avevano accesso a drop, ranghi, gruppi di abilità e un percorso gratuito per il matchmaking Prime (a pagamento).
Valve ha detto che nel corso del tempo, questi benefici erano diventati “un incentivo per i cattivi giocatori a danneggiare l’esperienza sia dei nuovi che degli attuali giocatori”.

Ora, i nuovi giocatori hanno un’offerta diversa. Possono ancora giocare ogni modalità di gioco, giocare sui server della comunità e giocare le mappe del laboratorio, ma non riceveranno più XP, ranghi, drop o gruppi di abilità.

Queste caratteristiche sono ora disponibili esclusivamente per i giocatori Prime Status, ha detto Valve. L’aggiornamento Prime Status costa circa 11 euro.

I nuovi giocatori possono ancora passare a Prime acquistando l’aggiornamento Prime Status dal negozio Steam, ma non c’è più un percorso gratuito verso Prime.

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi