La protagonista di Catwoman, Halle Berry è stata l’unica attrice premio Oscar ad accettare il Razzie ringraziando, a modo suo, tutti quelli che avevano contribuito a realizzare il film.

Halle Berry grazie a Catwoman vinse nel 2004 il Razzie come peggior attrice dell’anno. Berry è stata la prima star ad accettare il premio di persona, stringendo nelle mani anche l’Oscar vinto nel 2002 e ringraziando la Warner Bros, per averle dato l’opportunità di fare “questo film di me..a”.

Ad oggi sono solo sei gli attori che possono vantare di aver vinto sia il premio Oscar che il Razzie. La quinta a raggiungere questo traguardo è stata Halle Berry, premiata nel 2002 con l’Oscar come Miglior attrice per Monster’s Ball – L’ombra della vita e nel 2004 con il Razzie come peggior attrice per Catwoman.

Halle Berry è stata però l’unica a ritirare il Razzie di persona, almeno fino ad allora: accolta da una standing ovation l’attrice si presentò sul palco stringendo con orgoglio il suo Oscar e ritirando con grande ironia e finta commozione il Razzie. Halle si immedesimò talmente nella parte della vincitrice che volle fare anche un discorso di ringraziamento divertentissimo. “Devo ringraziare tante persone, perché non si vincono certi premi senza l’aiuto di altre persone, ero al vertice della carriera e ora mi ritrovo al fondo“, disse Berry che volle ricordare in primo luogo la casa di produzione: “Grazie alla Warner Bros. Per avermi fatto fare questo terribile film di me..a“.

Halle Berry ringraziò il cast: “per fare una pessima prestazione bisogna avere dei pessimi attori attorno a te“, inoltre ebbe un pensiero speciale per il regista, il francese Pitof “è stata una gioia venire a lavorare ogni giorno con te, anche se non capivo che diavolo dicevi, e i risultati si sono visti“. Una serata speciale per i Razzie che difficilmente vedono un attore salire sul palco ed accettare il premio con tanta ironia, ed una serata speciale anche per Halle Berry che forse colse l’occasione per levarsi qualche sassolino dalla scarpa, anche se alla fine disse di aver accettato il premio perché la madre da piccola le ha insegnato che “se non sei in gradi di accettare le sconfitte non potrai essere una buona vincente, se non accetterai le critiche non sarai degna di essere lodata“.

Catwoman quell’anno si aggiudicò ben sette Razzie Award, come Peggior film, Peggior attrice protagonista, Peggior regista e Peggior sceneggiatura giustificando l’aggettivo usato dalla protagonista nei confronti della pellicola. Il film fu realizzato con un budget di 100 milioni di dollari ma incassò in tutto il mondo circa 82 milioni di dollari, è ricordato come uno dei peggiori insuccessi della Warner Bros.

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi