Cerca
Close this search box.

Capcom annulla l’aggiornamento di Resident Evil Revelations con il DRM Enigma

Tempo di lettura: 2 minuti
       Capcom ha annullato un recente aggiornamento di Resident Evil Revelations, gioco vecchio di 11 anni, che aggiungeva un DRM chiamato Enigma Protector.

Il DRM è stato notato dopo che i giocatori di Steam hanno iniziato a segnalare errori all’avvio di Revelations la scorsa settimana, tra cui un framerate ridotto e instabile, oltre a mods non funzionanti.

Pubblicità Fanatical.com - Big savings on official Steam games

Gli utenti di Steam hanno bombardato Revelations con lamentele su Enigma, che hanno spinto Capcom a ritirare il gioco il 9 gennaio (come si può vedere nella sua cronologia tramite SteamDB).

“A causa di un problema riscontrato con l’ultimo aggiornamento rilasciato”, ha dichiarato Capcom su Steam, “abbiamo ripristinato l’aggiornamento corrispondente” L’azienda ha dichiarato che una volta “risolto” il problema, prevede di rilasciare nuovamente l’aggiornamento. Non ha specificato se Enigma sia il colpevole dei nuovi problemi che i giocatori hanno riscontrato con Revelations, né se Enigma sarà aggiunto nuovamente in un aggiornamento futuro.

Eurogamer ha contattato Capcom per un commento.

Non è la prima volta che Capcom aggiunge Enigma Protector ai suoi vecchi giochi. Dopo aver rimosso Denuvo da Mega Man Battle Network Legacy Collection lo scorso anno, l’azienda ha aggiunto Enigma al gioco. Anche il remaster di Ghost Trick: Phantom Detective ha ricevuto lo stesso trattamento.

La recente mossa di Capcom di includere Enigma Protector nei suoi giochi è probabilmente legata alla sua recente presentazione che ha equiparato tutte le mod agli imbrogli e ha messo in guardia dai “danni alla reputazione” causati da “mod offensive dell’ordine pubblico e della morale”.

Non vorrei dipingere le mod in maniera generica, ma credo che ci sia una differenza tra chi usa le mod in un gioco per giocatore singolo vecchio di 10 anni e chi usa mod che danno ai giocatori un vantaggio in un gioco competitivo. ( Mostrare accidentalmente nudità moddate durante un torneo di Street Fighter 6 trasmesso in tv probabilmente si colloca a metà di questi due casi…)

Alcuni utenti si sono rivolti al forum di Enigma per segnalare l’impatto che Enigma Protector avrebbe avuto sulle prestazioni di Resident Evil Revelation, al che un amministratore ha risposto: “Curioso, di quale azione hai bisogno da parte nostra? E perché ci rimproveri il fatto che qualcuno usi il nostro software? Qualcuno lo usa, non siamo noi a spingerlo ad usarlo. Qual è la nostra colpa secondo te?

“E perché sei così sicuro che tutto ciò che hai riportato appartenga al nostro software? Forse sei così arrabbiato perché non puoi più usare i trucchi?”

La risposta di Enigma non è stata accolta bene e il thread è stato cancellato. Non sembrano esserci molte informazioni disponibili pubblicamente sull’azienda che sta dietro a Enigma Protector e il software non è mai stato menzionato prima per quanto riguarda le misure anti-tamper nei videogiochi.

Leggi di più su www.eurogamer.net

Potrebbero interessarti