L’integrazione di Warzone con Call of Duty Black Ops Cold War ha portato un sacco di nuove armi e modalità al battle royale, insieme a una nuovissima mappa conosciuta come Rebirth Island. Tuttavia, quest’area non è stata progettata per sostituire Verdansk.

I giocatori hanno anticipato i cambiamenti alla mappa originale del gioco per mesi e alcuni nuovi teaser della stagione 2 hanno lasciato intendere che vedremo Verdansk distrutta. Ora, sono emerse alcune fughe di notizie che anticipano come andrà a finire. I leaker di Call of Duty, WarzoneNewz e ModernWarzone hanno rivelato un evento importante che dovrebbe arrivare poco dopo l’uscita della stagione 2, il 25 febbraio. Entrambi hanno pubblicato i teaser di una massiccia esplosione a Verdansk che avverrà l’11 marzo.

Da quando i bunker segreti contenenti bombe nucleari hanno iniziato ad apparire in Warzone, i fan hanno speculato su una grande bomba atomica che avrebbe colpito la mappa e ci sono molte teorie diverse su come inizierà questo grande evento distruttivo. Una di queste ipotesi è che una nave che si sta avvicinando a Verdansk esploderà a causa del gas che trasporta, e questo cancellerà la mappa originale. Ciò potrebbe significare che Verdansk stia subendo importanti cambiamenti e che i giocatori dovranno vertere verso una nuova posizione.

Un’altra teoria afferma che un’epidemia di zombie potrebbe portare alla distruzione della mappa: al suo interno infatti ci sono dei macchinari attualmente non ancora utilizzabili, che chiedono ai giocatori di “attivare gli zombie”. Per adesso ovviamente non c’è ancora nessun dettaglio dallo studio di sviluppo, perciò non ci resta che aspettare.

Fonte: Charlie Intel

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi