Activision continua a rimuovere i giocatori scorretti o cheater dal suo Call of Duty: Warzone.

Lo sviluppatore Raven Software ha annunciato di recente di aver condotto nuove ondate di ban in Warzone la scorsa settimana, per un totale di oltre 50.000 account bannati in totale.

Abbiamo preso di mira i trasgressori recidivi e molto altro“, ha detto Raven riguardo le sue ultime ondate di ban. Lo sviluppatore ha anche notato che è “passato un po’ di tempo” dall’ultima ondata di ban.

Activision, ad oggi, ha bannato più di 500.000 account da Warzone.

Mentre il cheating in un gioco della scala di Warzone sarà sempre presente a un certo livello, proprio in virtù delle sue dimensioni e complessità, Activision ha affermato che sta lavorando per mitigare meglio il problema. Alcune soluzioni includono l’emissione di ban giornalieri e persino l’implementazione di ban hardware per i “trasgressori seriali” (poiché molti genereranno un numero enorme di account falsi su una singola console per continuare a barare).

Nel frattempo, vi ricordiamo che il nuovo aggiornamento della Stagione 4 Reloaded di Call of Duty: Warzone è ora disponibile.

Fonte: Gamespot.

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi