Il franchise di Call of Duty è più volte entrato nella storia del videogioco, e dopo diversi anni di giochi non del tutto convincenti, negli ultimi periodi la saga è tronata a splendere come mai prima d’ora. Dopo il grande ritorno di Modern Warfare, e la consacrazione anche nel genere battle royale con Warzone, la saga targata Activision è da poco entrata in un nuova era con il più recente COD Black Ops Cold War.

Proprio dopo il lancio di Black Ops Cold War, il franchise di Call of Duty ha superato i 3 miliardi di dollari in prenotazioni nel corso degli ultimi 12 mesi. Come se non bastasse, il tutto è stato anche accompagnato da eccellenti vendite del nuovo gioco principale per il brand, raggiungendo così i massimi picchi per il franchising. Ad aiutare questo forte incremento, di sicuro è anche grazie all’ottimo lavoro proposto dai team di sviluppo che si occupano dell’FPS quali: Infinity Ward, Teryarch, Raven e Sledgehammer Games.

Call of Duty Black Ops Cold War

Call of Duty Black Ops Cold War, quindi, si va ad unire agli ancora molto giocati Warzone, Mondern Warfare e COD Mobile, tre titoli che nel corso dei mesi precedenti hanno fatto registrare un costante aumento di giocatori. Come viene dichiarato da Activision nel recente comunicato: “Oltre 200 milioni di persone hanno giocato a Call of Duty quest’anno. Su console e PC, infatti, il franchise ha registrato il maggior numero di giocatori, nonché, durante il mese di novembre è stato il periodo più grande di sempre per giocatori e ore giocate mensilmente.”

Sembra quindi che la saga FPS targata Activision abbia ritrovato finalmente lo smalto che si era un po’ perso qualche anno addietro, e ora il futuro del brand è più roseo che mai. Cosa ne pensate di queste grandi traguardi superati dalla saga di sparatutto in prima persona? Ditecelo con un commento.

[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi