Call of Duty Endowment è il nome del progetto di beneficenza di Activision che mira a supportare i veterani americani nella ricerca di un impiego oltre a svolgere varie attività come la vendita di skin in-game (la cui vendita viene donata al 100% in aiuti sia per ex militari che per quelli attivi) o il CODE Bowl (un torneo di beneficenza che esiste da 2 anni).

Nel 2020, quando la pandemia di Coronavirus ha colpito in modo significativo il mercato del lavoro globale, questo progetto ha aiutato 15.446 veterani a trovare lavoro, un dato da record registrato per la prima volta da quando è presente l’ente. Inoltre, sono stati lanciati il Pacchetto Fearless così come diverse skin, il cui 100% dei proventi è andato in beneficenza.

Infine, c’è il CODE (Call of Duty Endowment) Bowl, un torneo di beneficenza che ha riunito giocatori professionisti e streamer con più membri attivi di diverse forze armate americane e britanniche e tra premi e marketing del proprio evento CODE è riuscito a raccogliere la bellezza di 900.000 dollari. Activision ha anche condiviso alcune altre statistiche chiave nel 2020: tra queste i dati sullo stipendio medio per un inserimento lavorativo che si è attestato intorno ai 61.050 dollari, il più alto di sempre.

cod

Dan Goldenberg, CEO di Call of Duty Endowment, ha dichiarato: “Il nostro successo deriva da quello dei veterani che serviamo ed è fondamentale rimanere concentrati sulla nostra missione, che è identificare e finanziare le organizzazioni più efficienti e trovare efficaci lavori che mettono i veterani in posti di lavoro di alta qualità“.

Fonte: Gamespot

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi