Borat potrebbe presto tornare sugli schermi: un video mostra Sacha Baron Cohen impegnato in alcune misteriose riprese.

Borat, l’iconico personaggio diventato una star nel 2006, sembrebbe al centro di un nuovo possibile progetto di Sacha Baron Cohen, immortalato durante la realizzazione di un filmato che fa presupporre lo sviluppo di un sequel delle avventure del divertente giornalista nato in Kazakistan.
L’ipotesi, alimentata da un video che mostra l’attore durante alcuni ciak, sembra abbia già entusiasmato online i fan della star.

Nel video apparso online si vede chiaramente Sacha Baron Cohen interpretare il giornalista nato in Kazakistan Borat Sagdiyev. L’attore è a bordo di un camion e le immagini sono state girate a Long Beach, Los Angeles.
La star, a giugno, è stata al centro di una polemica dopo che aveva partecipato a un evento March For Our Rights, organizzato dall’estrema destra, a Washington fingendosi un sostenitore del comitato politico locale e interpretando di fronte ai presenti una canzone razzista. A luglio, invece, aveva fatto irruzione durante un’intervista all’ex sindaco di New York Rudolph Giuliani indossando un bikini rosa.

Le imprese di Cohen, secondo le fonti di The Wrap, non sarebbero legate alla produzione di una seconda stagione di Who Is America?, nonostante Showtime non abbia mai escluso la possibilità di realizzare una seconda stagione, e il filmato che mostra l’attore in versione Borat conferma semplicemente che si stia lavorando a un nuovo progetto ancora avvolto dal mistero.

L’ormai famoso personaggio aveva debuttato sul piccolo schermo in occasione di Da Ali G Show e nel 2006 è stato poi al centro del film Borat – Studio culturale sull’America a beneficio della gloriosa nazione del Kazakistan che seguiva il giornalista alle prese con il tentativo di realizzare un documentrio sugli Stati Uniti. Il film aveva incassato ben 262.2 milioni di dollari dopo un investimento di soli 18 milioni.
Sacha Baron Cohen aveva poi dichiarato che avrebbe mandato “in pensione” Borat perché ormai troppo famoso, facendolo apparire solo di tanto in tanto per promuovere i suoi progetti.

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi