Il 2020 ha visto la cancellazione di una moltitudine di eventi fisici dedicati all’industria videoludica. Tra gli appuntamenti più importanti quest’anno abbiamo perso l’annuale appuntamento dell’E3 2020, ma non solo, molte delle altre fiere hanno subito dei grandi cambiamenti. La BlizzCon 2020 per esempio è stata portata avanti esclusivamente online e stando a quanto annunciato anche la BlizzCon 2021 seguirà lo stesso destino.

A confermarlo è stato il presidente di Blizzard J. Allen Brack, il quale ha annunciato che la BlizzCon 2021 sarà nuovamente un evento digitale e completamente gratuito per tutti gli appassionati. “Vogliamo continuare a proporre una grande festa virtuale, per questo abbiamo deciso che la BlizzConline continui ad essere completamente libera e gratuita per tutti, sia per chi vorrà essere uno spettatore che per chi desidera parteciparvi direttamente”.

Blizzcon 2018

Oltre a questa conferma, è stato annunciato che la BlizzCon 2021 inizierà il prossimo 19 febbraio e si concluderà un giorno dopo, il 20 febbraio 2021. La nuova edizione della fiera coinciderà con il festeggiamento del trentesimo anniversario della compagnia americana; un momento importante e l’occasione perfetta per aggiornarci su tutti i titoli in lavorazione presso gli studi, come per esempio gli attesissimi Diablo 4 e Overwatch 2.

Questi sono i due titoli di punta che al momento conosciamo di Blizzard, e chissà se proprio a febbraio conosceremo finalmente le date di uscita di questi due attesissimi giochi. Cosa ne pensate di questo nuovo annuncio legato alla BlizzCon 2021? Pensate che nella prossima BlizzCon ci sarà spazio anche per nuovi annunci? Diteci la vostra lasciandoci un commento nella sezione dedicata qua sotto.

Aspettando nuove informazioni sui prossimi giochi targati Blizzard, potete acquistare i titoli della compagnia a dei prezzi scontati su Amazon a questi indirizzi: Diablo 3 nella versione Eternal Collection, Overwatch Game of the Year EditionStarcraft 2 Legacy Of The Void Collector’s Limited.

[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi