David Harbour si scusa a suo modo per lo slittamento dell’uscita di Black Widow al 2021 chiamando in causa il suo personaggio Red Guardian.

La star di Black Widow, David Harbour, si è scusato pubblicamente con i fan per lo slittamento dell’uscita del cinecomic, che adesso è stato collocato a metà 2021.

David Harbour ha pubblicato su Instagram una foto di un tappo per bicchiere che riproduce il mezzo busto di Red Guardian, il suo personaggio, scrivendo:

“Mi dispiace. Dovrete aspettare fino a maggio 2021 prima di poter infilare una cannuccia nella mia testa con l’elmetto e sorseggiare la vostra Diet Coke, e meravigliarvi per come Red Guardian riesce a infilare il suo corpo imponente nel costume. #blackwidow #leakedmerchpics #wearamask #notlikethisonethough”.

Harbour non vede l’ora di fare il debutto nell’MCU nei panni di Alexei Shostakov, alias Red Guardian, risposta russa a Captain America nonché vecchia conoscenza di Natasha Romanoff. Purtroppo l’emergenza sanitaria globale ha convinto i Marvel Studios a far slittare l’uscita del film, che darà il via alla Fase 4 dell’MCu, prima da maggio a novembre 2020 e adesso direttamente al 7 maggio 2021.

Senza falsa modestia, David Harbour ha definito il suo Red Guardian il personaggio migliore dell’MCU. Per adesso sappiamo che la versione di Red Guardian presente in Black Widow sarà piuttosto umoristica, sovrappeso e un po’ invecchiata. per l’occasione, David Harbour si è fatto crescere una lunga barba incolta e ha acquistato peso per affiancare degnamente le protagoniste Scarlett Johansson/Natasha Romanoff e Florence Pugh/Yelena Belova. Con loro anche Rachel Weisz nel ruolo di Melina Vostokoff.

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi