L’attrice Ruby Rose ha raccontata in una recente intervista perché ha deciso di lasciare la serie Batwoman dopo una sola stagione.

Ruby Rose ha parlato della sua decisione di lasciare la serie Batwoman dopo una sola stagione, spiegando inoltre che la sua decisione è stata in parte legata al periodo trascorso in quarantena.
L’attrice ha condiviso qualche dettaglio di quanto accaduto in una nuova intervista rilasciata a Entertainment Weekly.

L’ex star di Batwoman ha dichiarato: “Sapete, si ha tempo in quarantena e si è in una specie di isolamento potendo quindi semplicemente pensare a molte cose diverse e a ciò che si vuole ottenere nella vita e ciò che si vuole fare. Penso che per me e i produttori fosse un’opportunità grandiosa per dialogare su molte cose. Li rispetto davvero molto e sono stati molto rispettosi nei miei confronti“.

Ruby Rose ha spiegato di aver subito un grave infortunio sul set della serie targata The CW che l’ha costretta a subire un intervento d’urgenza. Ritornare in forma durante le riprese è diventata una vera e propria sfida: “Essere la protagonista di uno show di supereroi è dura. Essere la protagonista di qualsiasi cosa è dura. Ma penso che in questo caso particolare sia stato molto più difficile perché stavo ancora riprendendomi dalla mia operazione. Ho avuto l’operazione e dieci giorni dopo sono tornata al lavoro, e forse non è stata l’idea migliore. La maggior parte delle persone si concedono un mese o tre prima di tornare al lavoro, quindi è stato decisamente molto più difficile. Ma per quanto riguarda essere la protagonista di uno show o di un film, a prescindere che si tratti di un progetto d’azione o più legato alle emozioni, in ogni caso è oneroso“.

La giovane star ha dichiarato: “La soddisfazione e la fiducia che le persone ripongono in te per interpretare quel ruolo, la vitalità di poter arrivare sul set e stabilire l’atmosfera e la fiducia che viene messa nel progetto è qualcosa che rappresenta un vero onore. E amo la mia esperienza in Batwoman, sono così grata che abbiamo potuto ottenere tutto ciò che abbiamo fatto e sono orgogliosa di tutte le persone che ci hanno lavorato. Sono orgogliosa di me stessa per aver lavorato in quelle circostanze interessanti, con il recupero e tutto il resto. Lavorerei sicuramente di nuovo in tv. Penso semplicemente che fosse il momento per concedermi una pausa per guarire totalmente e poi tornare“.

Ruby Rose ha quindi concluso dichiarando: “Penso che fosse stato un modo meraviglioso per realizzare qualcosa, specialmente visto che è stata la prima volta che è stata portata Batwoman in una serie live-action e che era LGBTQ. Sono davvero onorata di averla interpretata“.

La seconda stagione di Batwoman ritornerà sugli schermi di The CW nel gennaio 2021 con protagonista Javicia Leslie.

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi