Mark Ruffalo è scappato da un cinema di New York dopo aver visto la reazione furiosa di un fan allo sconvolgente finale di Avengers: Infinity War.

Mark Ruffalo è stato costretto a fuggire di corsa alla fine di una proiezione di Avengers: Infinity War per sfuggire a un fan furioso che a quanto pare non aveva gradito il finale.

Thor: Ragnarok - Hulk in un'immagine del primo teaser

Thor: Ragnarok – Hulk in un’immagine del primo teaser

A ricordare l’episodio sono i fratelli Russo, registi del film, i quali hanno descritto a Rotten Tomatoes la fuga precipitosa:

“Mark Ruffalo era in un cinema a New York, con indosso berretto e occhiali, insieme al figlio e gli amici di suo figlio. Ci ha raccontato che quando il film è finito il pubblico è rimasto seduto immobile per 10 minuti, un ragazzo si è strappato la maglietta e ha iniziato a urlare “Perché ?!” rivolto allo schermo”.

A quel punto Mark Ruffalo, interprete di Bruce Banner/Hulk nell’MCU, ha pensato che fosse meglio levare le tende:

“Mark si è guardato intorno nella sala e ha pensato ‘Ok, devo uscire da qui prima che qualcuno mi picchi’ ed è sgattaiolato fuori dalla porta laterale. nessuno si aspettava una tale risposta emotiva al film. Aveva anticipato che il finale sarebbe stato complicato per il pubblico perché era complicato per noi, ma non avevamo previsto la profondità delle reazioni emotive di fronte a quel finale”.

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi