Apple ha chiesto a un gruppo di aziende di fornirle informazioni riservate nella sua battaglia legale in corso con Epic Games. Ora, un giudice magistrato della California ha ordinato a Valve di ottemperare a una di queste richieste e di consegnare i dati finanziari su centinaia di giochi venduti tramite Steam negli ultimi anni.

La richiesta originale di Apple era molto ampia, ma il giudice ha ristretto il campo ai dati su 436 giochi specifici venduti tramite Steam a partire dal 2017, piuttosto che su tutti i 30.000 giochi venduti negli ultimi sei anni, riporta Law360. Valve aveva respinto le richieste, definendole onerose per un’azienda delle sue dimensioni e dicendo che le informazioni sono irrilevanti per la battaglia di Apple con Epic.

Mi sembra di capire che Apple abbia citato in giudizio tutti, quindi non preoccupatevi, non siete soli“, ha detto ieri il giudice Hixson agli avvocati di Valve durante un’udienza virtuale, secondo Law360. Anche a Samsung è stato ordinato di consegnare i dati di vendita del suo app store Galaxy come parte della controversia in corso.

valve_refuses_apple_subpeona_of_its_sales_operations_data_in_epic_games_legal_battle_feature

Valve ha tempo fino a metà marzo per conformarsi all’ordine e consegnare i dati. Nel frattempo, Epic e Apple dovrebbero andare in tribunale per un’udienza preliminare ad aprile, seguita dall’inizio ufficiale del processo a maggio. Fortnite non è disponibile su iPhone tramite l’App Store da quando Epic ha tentato di aggirare il suo sistema di pagamento.

Fonte: Kotaku.

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi