La star di Animali fantastici Dan Fogler ha commentato la scelta controversa di chiedere le dimissioni di Johnny Depp dal terzo film della saga.

L’attore di Animali Fantastici 3, Dan Fogler, ha commentato l’uscita di scena di Johnny Depp a seguito della sconfitta nella causa legale contro il Sun, che lo accusò di violenza domestica contro l’ex moglie.

Animali Fantastici e Dove Trovarli: l'attore Dan Fogler in una foto del film

Animali Fantastici e Dove Trovarli: l’attore Dan Fogler in una foto del film

Warner Bros ha chiesto a Johnny Depp di dimettersi dal franchise Animali fantastici a seguito dei suoi problemi legali, come rivelato dallo stesso attore sui social. La notizia ha gettato nello sconforto i fan di Depp che apprezzavano la sua presenza nella saga magica nei panni dell’oscuro Gellert Grindelwald e ha spinto il collega Dan Fogler, interprete del personaggio di Jacob Kowalski, a dire la sua sul licenziamento nel corso di un’intervista a CinemaBlend:

“Ciò che è meglio per Johnny e ciò che è meglio per il film potrebbero non essere la stessa cosa. La decisione migliore potrebbe essere quella più ingiusta. Non è semplice. Voglio bene a Johnny e gli auguro tutto il meglio. Lo voglio egoisticamente al meglio se dovessi lavorare di nuovo con lui. Non è una mia decisione. Se lo fosse, mi farei in quattro per girare insieme a lui e mi augurerei che la produzione non si fermi bruscamente a causa di una situazione sanitaria precaria, e pregherei che tutti noi riusciamo a fornire una performance decente in mezzo a tutto lo stress. Questa è una grande scommessa di cui alcuni non sono disposti a farsi carico, colpevoli o innocenti. Il film deve essere un successo, ci sono troppi elementi che convergono. Qualsiasi decisione farà vittime, accidenti se lo farà… è un casino”.

Dopo il parziale insuccesso di Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald e dopo la pioggia di polemiche piovute sull’autrice J.K. Rowling in seguito alle sue dichiarazioni transfobiche, Warner Bros. cerca di evitare nuove polemiche liberandosi della presenza di Johnny Depp tanto che la stessa Rowling, grande sostenitrice dell’attore, non si sarebbe opposta al suo licenziamento. Parlando dell’allontanamento di Depp, Dan Fogler ha aggiunto:

“Ovviamente non sono un esperto del caso, ma ho sentito il bisogno di dire qualcosa poiché i fan avevano bisogno di una spiegazione. Ho capito che il silenzio è anche peggio. Sono umano. Avrei voluto che WB avesse gestito meglio la cosa e informato il cast e ci avesse fornito i giusti spunti di discussione quando gli è stato chiesto? Sì. È il motivo per cui siamo qui a parlarne. E quando dico ‘Johnny è una magnifica cometa con una disordinata scia di detriti’ è esattamente ciò a cui ho assistito nel corso degli anni. Direi lo stesso di Jack Nicholson o degli altri bad boys dello spettacolo che amiamo così tanto, è per questo che li amiamo. È rock&roll. Non posso parlare per WB del perché alla fine hanno deciso di lasciarlo andare. Posso solo presumere che tutta l’oscurità e il caos che turbinano intorno a questo caso, ai loro occhi, si siano trasformati in un possibile svantaggio nelle loro menti e forse hanno percepito che lo stress aveva pesato a livello fisico e mentale su Johnny Depp. Cazzo, è difficile per me concentrarmi sul mio lavoro mentre cerco di affrontare questo problema con tutti voi, posso solo immaginare quanto sia difficile per Johnny in questo momento”.

Dopo un iniziale depistaggio, sarebbe stato confermato l’arrivo di Mads Mikkelsen al posto di Johnny Depp nel ruolo di Grindelwald in Animali Fantastici 3. L’uscita del film, attualmente in lavorazione in Inghilterra, è fissata per il 15 luglio 2022.

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi