Amazon Prime Video, dopo aver fatto un regalo di Natale in anticipo ai propri abbonati, ha deciso di pensare a chi ha perso il lavoro. La piattaforma ha investito un milione di euro per supportare i lavoratori dello spettacolo, una delle categorie più colpite dalla pandemia e dalle conseguenze economiche.

L’azienda di Jeff Bezos aderisce alla campagna di raccolta Fondo Scena Unita, creato da volti noti dello spettacolo italiano tra cui spiccano Fedez e Carlo Verdone. Proprio il rapper, che insieme alla consorte Chiara Ferragni si è detto preoccupato per il futuro delle persone impiegate nel settore, ha espresso il suo ringraziamento nei confronti di chi sta partecipando alla raccolta fondi.

Voglio ringraziare innanzitutto i colleghi che generosamente stanno sostenendo questo progetto e Amazon Prime Video che ha subito appoggiato la nostra idea di un fondo dedicato ai lavoratori dei concerti dal vivo, degli spettacoli teatrali, fino all’industria dell’intrattenimento, stanno subendo le inimmaginabili conseguenze della crisi causata dal Covid-19. Questo sicuramente non risolverà tutti i problemi che stanno affrontando ma ci sembrava doveroso fare qualcosa. Sono sicuro che gli spettacoli dal vivo ricominceranno ma questo succederà solo unendo le forze e sostenendo questi lavoratori, che sono i pilastri di ogni show.

amazon prime video

L’iniziativa Fondo Scena Unita è promossa da CESVI, un’organizzazione umanitaria: la presidente Gloria Zanatta ha ringraziato Amazon Prime Video per i fondi messi a disposizione della causa.

Il contributo entusiasta di Amazon Prime Video a Scena Unita è per noi di Cesvi la conferma che per trovare le risposte concrete alle impellenti sfide sociali, soprattutto in situazioni emergenziali come quella che sta affrontando il nostro Paese, è indispensabile una stretta collaborazione tra imprese e mondo non profit. Avere un partner che crede nei valori umani e che investe su quei valori ha reso possibile lo sviluppo di progetti importanti come Scena Unita. Ci auguriamo che molte altre società seguano la scia di Prime Video.

Leggi di più su: www.hallofseries.com

Rispondi