Aggiornamento delle 22:30

A quanto sembra, la Polizia ha evacuato completamente l’edificio di Ubisoft e non ha trovato alcuna traccia di una minaccia all’interno dello stabile, da quanto dicono le fonti della TV Canadese. In realtà sembra che un uomo sulla quarantina sia stato arrestato proprio nella stessa zona, da quanto dicono le fonti di Montréal. Fortunatamente sembra essere tutto sotto controllo.


Sono notizie che non vorremo mai riportare, eppure in questa giornata e in queste settimane ricche di gioia per l’avvento della nuova generazione e di nuovi titoli, una notizia irrompe in questo sereno venerdì. Da fonti della tv locale sembra che il palazzo di Ubisoft con sede a Montréal sia stato preso di mira e ci siano decine di ostaggi all’interno del palazzo e sopra il tetto dello stabile. La situazione si sta sviluppando proprio in questo momento, e ci siamo sentiti in dovere di riportarla in quanto legata strettamente alla software house francese.

Ancora non è molto chiara la situazione, ma sembra che ci siano state molteplici chiamate alla polizia e in questo momento la squadra speciale ha circondato l’edificio, mentre alcuni dipendenti si sono barricati sul tetto dello stesso. Subito la notizia ha fatto il giro di twitter, e soprattutto son cominciate ad arrivare le prime testimonianze dal posto che difatti mostrano una complessa operazione di Polizia. L’agenzia QMI Canadese ha rilasciato questa informazione ufficialmente, con decine di persone in ostaggio in questo stabile, al momento in cui scriviamo la Polizia di Montréal ancora non conferma l’accaduto e pensiamo sia dovuto alla delicatezza dell’operazione.

Il tutto è cominciato intorno alle 13:30 ora locale di Montréal. Ancora non è chiara la situazione ma vi consigliamo caldamente di seguire le fonti ufficiali e soprattutto twitter. I siti dai quali potete prendere informazioni utili sono quelli delle TV locali. E i media online.

Specifichiamo ancora una volta che abbiamo deciso di riportare la notizia in quanto sembrerebbe che anche gli studi di Ubisoft siano stati presi di mira essendo presenti all’interno dello stabile che si cita all’interno delle notizie ufficiali. Di conseguenza lasciamo ovviamente gli sviluppi alle fonti ufficiali di Montréal che sono in continuo aggiornamento, sperando soprattutto che la situazione si possa risolvere al più presto.



[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi