Quando si realizza un videogioco dove è prevista la presenza di ragni, è sempre importante ricordare che una parte del pubblico è sensibile alla fobia verso questi animali. Lo sa anche Obsidian Entertainment, che fin dall’annuncio del suo peculiare Grounded ha sottolineato di voler introdurre una specifica modalità per aracnofobici, che consentirà loro di vivere il survival game in miniatura (letteralmente) senza il timore degli animali a otto zampa che potrebbero banchettare sulle loro spoglie mortali.

Disponibile da qualche ore in Accesso Anticipato (e con ottima accoglienza), il gioco consente ora di testare con mano anche questa funzionalità. Se siete preoccupati dai ragni che gireranno nel giardino in cui diventerete alti un centimetro – e quindi possibili bocconcini – sappiate che potrete giocare molto serenamente: andando nelle opzioni, infatti, potrete decidere tra cinque diversi livelli di mitigazione delle figure degli aracnidi.

Potrete, ad esempio, nasconderne alcune zampe, o direttamente tutte, trasformandoli in delle palline con gli occhi che gironzolano tra l’erba. E se anche questa figura dovesse ancora inquietarvi, allora potrete anche decidere di trasformarli in palline bianche che somigliano quasi a dei mochi giapponesi – dall’aspetto tutt’altro che minaccioso.

Grounded: cosa succede ai ragni se attivate la modalità aracnofobia?

Non fatevi ingannare dall’aspetto, però: gli sviluppatori hanno precisato che il cambiamento è puramente estetico e che questa creature, qualsiasi sia l’aspetto che deciderete di dargli, offriranno sempre lo stesso livello di sfida. Finire nel nido di una vedova nera, insomma, non sarà una buona idea, nemmeno quando la vedrete come una pallina zompettante.

Grounded è un survival game sviluppato da un piccolissimo team della nota Obsidian Entertainment. Misteriosamente, scoprite di essere diventati piccolissimi e che anche il giardino sul retro di casa è pieno di insidie, tra insetti che vogliono farvi la festa e oggetti della vita quotidiana che ora sembrano grattacieli. Sarà qui che dovrete scoprire cos’è successo, da soli o in compagnia dei vostri nemici, e sfruttare meccaniche di sopravvivenza e crafting, sbizzarrendovi a erigere il vostro rifugio (miniaturizzato) dei sogni. Potete provare il gioco in accesso anticipato su PC e Xbox One – ed è anche parte di Xbox Game Pass.

Fonte: Eurogamer.net

Se amate i lavori di Obsidian Entertainment, avete già messo le mani sul loro recente The Outer Worlds?

[…]Leggi di più su www.spaziogames.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui