Dylan Minnette, protagonista di Tredici, ha svelato di avere un’idea per un’eventuale quinta stagione del progetto Netflix.

Tredici ha come protagonista Dylan Minnette e l’interprete di Clay, ha ammesso di avere un’idea per una potenziale quinta stagione.
La serie, tratta inizialmente dal romanzo di Jay Asher, si è conclusa con il quarto ciclo di puntate, tuttavia non conclude del tutto la storia dei protagonisti.

Dylan Minnette, parlando del finale di Tredici, ha sottolineato: “Non si vede Clay recuperare del tutto. Lo si vede accettare ciò contro cui sta lottando, riuscendo a parlarne di fronte all’intera scuola durante la cerimonia di consegna dei diplomi, e mentre ha un approccio all’insegna dell’ottimismo, ma non lo vediamo superare del tutto i suoi problemi“.

La serie Netflix ha infatti mostrato Clay che, dopo la morte del suo amico Justin, si diploma e si allontana dalla città per andare all’università con Tony.
Dylan, intervistato da Variety, ha dichiarato di avere un’idea per una potenziale quinta stagione di Tredici: Clay in quarantena a Evergreen County con i genitori e i fantasmi di chi ha perso la vita durante la serie: Hannah, Justin, Bryce, Montgomery e Justin: “Sarebbe ambientata in un’unica stanza. Dannazione, avremmo dovuto davvero farla“.

Ricordando il percorso di Clay, Minnette ha inoltre rivelato: “Nelle prime stagioni mi ricordo di aver parlato con lo showrunner Brian Yorkey e aver detto che volevo vederlo in terapia durante la quarta stagione perché dovevamo addentrarci realmente nella mente di Clay. Lo abbiamo visto mentre ha queste difficoltà fin dall’inizio dello show e volevo che affrontasse realmente la situazione“.

Leggi di più su: movieplayer.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui