Una nuova teoria spiega come la miniserie WandaVision potrebbe avere ripercussioni sul Marvel Cinematic Universe fino ad Avengers 5, che potrebbe vedere l’ingresso degli X-Men nell’MCU.

Una nuova teoria spiega come la miniserie WandaVision potrebbe avere ripercussioni sul Marvel Cinematic Universe fino ad Avengers 5, in particolare per quanto riguarda l’introduzione degli X-Men.

Avengers: Infinity War, un primo piano di Elizabeth Olsen

Avengers: Infinity War, un primo piano di Elizabeth Olsen

La miniserie WandaVision, che dovrebbe arrivare a fine anno su Disney+, parlerà del rapporto tra Wanda Maximoff e Visione, e si presume che saranno coinvolte realtà alternative, dati i poteri di lei e la resurrezione di lui. Sappiamo già che Wanda apparirà al fianco di Doctor Strange al cinema, e che Doctor Strange in the Multiverse of Madness affronterà le conseguenze della miniserie, ma una nuova teoria del sito Inverse propone che le ramificazioni arrivino fino al quinto film degli Avengers, quindi oltre la Fase 4.

Questo tramite elementi della storyline a fumetti House of M, nella quale Wanda, distrutta dal dolore, alterò la realtà per riportare in vita i propri figli. Questo portò a una riscrittura dell’intero universo Marvel, e solo un personaggio – Wolverine – si ricordava del mondo precedente, il che lo spinse a reclutare gli altri eroi per tornare alla realtà originale. Questo, al cinema, sarebbe un escamotage efficace per introdurre i mutanti e spingere gli Avengers a tornare come gruppo.

Ad alimentare questa teoria è anche la voce su una possibile presenza in WandaVision del defunto fratello gemello della protagonista, Pietro, il quale aveva un ruolo importante in House of M. Per ora sappiamo che nella miniserie ci saranno i due personaggi titolari, interpretati da Elizabeth Olsen e Paul Bettany, e rivedremo altri volti noti del MCU, tra cui Kat Dennings e Randall Park.

La Olsen apparirà anche in Doctor Strange in the Multiverse of Madness, altro titolo della Fase 4 che esplorerà il concetto delle realtà alternative, argomento che farà capolino anche nella miniserie Loki. Al fianco di Wanda e Visione vedremo anche la versione adulta di Monica Rambeau, figlia della migliore amica di Carol Danvers nel MCU, e si parla di una possibile presenza, non ancora ufficialmente confermata, di Evan Peters (interprete di Quicksilver nei film degli X-Men usciti tra il 2014 e il 2019), forse nei panni di un villain.

Leggi di più su: movieplayer.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui