Capcom ha annunciato, nel corso della presentazione dei suoi ultimi risultati finanziari, che prevede la pubblicazione di “diversi nuovi titoli importanti” nel corso dell’anno fiscale corrente, il quale terminerà il 31 marzo 2021.

La compagnia punta a raggiungere le vendite record di 28 milioni di unità entro tale data, grazie anche all’utilizzo di una strategia di promozione digitale che favorirà l’impiego di prezzi flessibili. Questa sarà applicata sia ai nuovi titoli che a quelli passati.

Per fare un confronto, nell’anno fiscale conclusosi a marzo 2018, quando l’azienda aveva distribuito giochi come Monster Hunter: WorldMarvel Vs. Capcom: Infinite, Capcom aveva registrato 24,4 milioni di pezzi venduti in totale. Invece, nell’anno fiscale terminato nel marzo del 2019, grazie anche all’uscita di prodotti come Resident Evil 2Devil May Cry V, si sono raggiunti 25,3 milioni di unità vendute. Infine, nell’ultimo anno fiscale, che ha visto il debutto di Monster Hunter World: Iceborne, il totale di unità vendute si è attestato a 25,5 milioni complessivi.

capcom logo

La compagnia ha inoltre comunicato che il remake di Resident Evil 3 ha piazzato 2,5 milioni di unità, mentre le vendite totali di Monster Hunter: World hanno superato 15,5 milioni di pezzi.

Per qualche informazione in più sui dati relativi ai profitti e le previsioni future dell’azienda, vi consigliamo la lettura di questa precedente notizia.

Fonte: Gematsu

[…]Leggi di più su www.spaziogames.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui