Quest’anno sembra proprio dedicato alla rinascita dell’acclamata serie Yakuza sulla piattaforma Xbox di Microsoft, una proprietà intellettuale che fino a pochissimo tempo fa apparteneva alle esclusive di casa Sony. Ma non è tutto. Infatti, dopo l’arrivo di Yakuza 0 e i due capitoli di Yakuza Kiwami su Xbox One, questo inverno sarà la volta del nuovo capitolo Yakuza: Like a Dragon, che accompagnerà il lancio di Xbox Series X, la prima console di nuova generazione che ospiterà il titolo del Ryu Ga Gotoku Studio.

La Yakuza della nuova generazione con Xbox Series X

Al momento, Yakuza: Like a Dragon è disponibile solo in Giappone e per PS4, ma il suo debutto su Xbox One e Xbox Series X è stato svelato nell’evento in streaming Inside Xbox, rivelando alcune specifiche funzioni disponibili per la nuova console.

Secondo quanto rivelato nel corso dell’evento di casa Microsoft, Yakuza: Like a Dragon sarà uno dei titoli disponibili per il lancio di Xbox Series X, ma anche in contemporanea su Xbox One, Windows 10, PlayStation 4 e Steam.

Yakuza Like a Dragon - Anteprima

Curiosamente, PS5 non è stata menzionata nell’annuncio ufficiale del gioco, sollevando il dubbio che il titolo non sarà subito disponibile per la prossima console giapponese. Ciononostante, la retrocompatibilità dell’ecosistema Playstation potrebbe risolvere l’arcano, con il titolo disponibile in contemporanea su PS4 e PS5, magari con il dovuto upgrade dedicato a quest’ultima, proprio come accadrà con Xbox Series X, anche se dalle parti di Redmond è stata dedicata un’attenzione decisamente differente. Vediamo perché.

La versione di Yakuza: Like a Dragon per Xbox Series X beneficerà della nuova funzione di Smart Delivery introdotta da Microsoft. Si tratta della possibilità di acquistare il gioco una sola volta e poi ottenere su ogni piattaforma (PC, Xbox One/Xbox One X, Xbox Series X) la giusta versione.

Yakuza Like a Dragon - Anteprima

Si tratta di avere tre versioni dello stesso gioco al prezzo di una, compresa quella di nuova generazione. Inoltre, il gioco supporterà una funzionalità di cross-save, ovvero la possibilità di condividere i salvataggi tra le versioni di PC, Xbox One e Xbox Series X.

Un Dragone tutto nuovo. O quasi.

Il debutto della serie di Yakuza nella prossima generazione segna anche un cambio epocale con questo nuovo capitolo, un nuovo episodio che vorrà distinguersi per aver cambiato molti degli elementi che hanno reso celebre la serie.

Come avrete modo di vedere nei trailer diffusi da SEGA, in questo settimo episodio della serie (il titolo originale giapponese, Ryū ga Gotoku Sebun: Hikari to Yami no Yukue, include proprio la numerazione del “7” n.d.r.), pur essendo sequenziale, il protagonista non sarà il Dragone di Dojima Kazuma Kiryu, ma un personaggio inedito, Ichiban Kasuga, anch’egli uno yakuza membro della famiglia Arakawa.

La trama principale vedrà Ichiban, che si auto accuserà di un crimine che non ha commesso, su richiesta del suo patriarca Masumi Arakawa. Ma dopo che Ichiban avrà scontato una pena detentiva lunga 18 anni, la sua ritrovata libertà sarà minata dallo stesso patriarca che lui aveva difeso con onore, che cercherà di ucciderlo a tutti i costi.

A fronte di un tradimento così forte e con una vita distrutta dalla detenzione e dal dolore, il team di sviluppo ha deciso di dare al personaggio di Ichiban Kasuga una natura assai più estroversa rispetto a Kiryu (non che ci volesse molto, Kazuma era proprio un musone n.d.r.), anzi, il protagonista è stato concepito come un modello quanto più vicino ai giocatori: Ichiban è un grande amante dei giochi di ruolo.

L’interesse di Ichiban per gli RPG muta radicalmente uno degli elementi distintivi della saga di Yakuza, che per la prima volta abbandona l’impostazione da picchiaduro a scorrimento, per quella delle meccaniche degli scontri a turni degli RPG più classici. Il party a nostra disposizione avrà a turno una mossa standard, l’utilizzo di un oggetto, posizione di difesa, oppure attaccare con una delle mosse speciali appartenenti alle proprie abilità.

Anche le location che faranno da sfondo agli eventi di Yakuza: Like a Dragon riservano numerose sorprese, introducendo per la prima volta nella serie Yakuza, la nuova location principale fittizia di Isezaki Ijincho, ispirato al distretto reale di Isezakichō a Yokohama. Ma non temete, gli sviluppatori assicurano che il gioco conterrà anche Kamurocho e il distretto di Sotenbori di Osaka.

Yakuza Like a Dragon - Anteprima

L’esplorazione continuerà ad essere una costante del gioco, molto più profonda grazie agli evidenti ritocchi del Dragon Engine che darà il meglio di sé nella nuova generazione, mentre non mancheranno le indimenticabili sale giochi a marchio SEGA, casinò e nuovi mini giochi come le corse su go kart del Dragon Kart, chiaramente ispirate a una certa serie di casa Nintendo.

non è dunque cambiata e non mancheranno, in quel di Isezaki Ijincho, le attività collaterali che hanno…

[…]Leggi di più su www.tomshw.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui