Silent Hills sarebbe stato il nuovo capitolo della serie se soltanto Konami non avesse cancellato il gioco dopo l’addio di Hideo Kojima. A distanza di anni però, è emerso un dettaglio legato al survival-horror, svelato dall’ex collaboratrice di IGN Alanah Pearce tramite il suo profilo Twitter.

La feature descritta dalla redattrice parrebbe essere una vera e propria “kojimata”: il gioco avrebbe inviato nella vita reale delle email e dei messaggi di testo ai giocatori. Entrando nei dettagli, pare che questi messaggi sarebbero giunti in qualsiasi momento, anche a gioco spento. Si trattava di una meccanica capace di estendere l’orrore del titolo anche fuori dai confini del gioco, garantendo interazione soprattutto tramite gli smartphone degli utenti. Anche se Silent Hills non vedrà mai la luce, non è detto che Kojima non possa riproporre questa funzione in uno dei suoi futuri titoli, magari proprio all’interno di un nuovo gioco horror.

Silent Hills: emerge una feature del gioco di Kojima cancellato - Silent Hills

Sorgente: Silent Hills: emerge una feature del gioco di Kojima cancellato | GamesVillage.it

Articolo precedentePubblicati nuovi asset per Final Fantasy VII Remake
Articolo successivoGoogle Stadia: la porticina verso il futuro
Redazione Absolutegamer
Gaming & Nerd Neutrality. Absolutegamer è un collettivo di fighissimi mediamente asociali con una certa passione per il gaming unita alla cultura nerd snobbissima tipica dei genxer. Nerd neutrality è una espressione completamente inventata che potrebbe stare a indicare il giusto equilibrio tra le anime pop e più raffinate della cultura nerd e geek come vengono percepite da chi le ha viste letteralmente nascere, oppure assolutamente niente ma suona veramente bene.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui