Five Nights at Freddy’s 1, 2 e 3 arriveranno ciascuno a Switch il 29 novembre, secondo elenchi separati di Nintendo . Sappiamo da circa un anno che il fenomeno indie si sarebbe fatto strada a Switch ad un certo punto, ma fino ad ora non sapevamo quando uscirà ogni gioco. Fortunatamente, i fan del prolifico fenomeno horror indie non hanno certo bisogno di aspettare il port su Switch dei primi tre giochi.

Five Nights at Freddy's e i suoi primi due sequel arriveranno a Switch a novembre - five nights at freddy's

La serie FNAF è riuscita a pubblicare sei capitoli in soli due anni, oltre a tre spin-off e due adattamenti di libri. Un gioco di realtà aumentata intitolato Five Nights at Freddy’s AR: Special Delivery è stato annunciato anche a settembre. Entri in qualsiasi negozio che vende prodotti legati alla cultura pop e sei obbligato a vedere un orsacchiotto spaventoso che indossa un cappello a cilindro, e saprai che non stavo esagerando quando ho chiamato FNAF un fenomeno.

L’originale Five Nights at Freddy’s è stato rilasciato nel 2014 e ti dato il controllo di una guardia di sicurezza che lavora il turno di notte in una pizzeria bloccata a trattare con animali killer animatronici. Il gameplay è costruito su una struttura horror di sopravvivenza punta e clicca e tu hai il compito di monitorare le diverse parti del ristorante per l’attività. Se vieni spaventato da uno dei cinque animatronici – un orso (Freddy), un coniglio, un pollo, una volpe e un Golden Freddy – il gioco è finito. Il tuo compito è rinchiuderti nel tuo ufficio fino alle 6 del mattino senza rimanere senza elettricità, perché questo aprirebbe le porte del tuo ufficio e fa entrare Freddy.

Continua su: Five Nights at Freddy’s and its first two sequels are coming to Switch in November | GamesRadar+

Redazione Absolutegamer

Autore: Redazione Absolutegamer

Gaming & Nerd Neutrality. Absolutegamer è un collettivo di fighissimi mediamente asociali con una certa passione per il gaming unita alla cultura nerd snobbissima tipica dei genxer. Nerd neutrality è una espressione completamente inventata che potrebbe stare a indicare il giusto equilibrio tra le anime pop e più raffinate della cultura nerd e geek come vengono percepite da chi le ha viste letteralmente nascere, oppure assolutamente niente ma suona veramente bene.