Un misterioso monolite, simile a quello visto nel film 2001: Odissea nello spazio di Stanley Kubrick è apparso nel deserto dello Utah: ecco alcune ipotesi sulle sue origini.

Keir Dullea in una scena di 2001: Odissea nello spazio (1968)

Keir Dullea in una scena di 2001: Odissea nello spazio (1968)

Un misterioso monolite, simile a quello visto in 2001: Odissea nello spazio, è apparso nel deserto dello Utah. Stando a CNN, la scoperta è stata fatta dal Dipartimento della Sicurezza Pubblica dello Utah, che stava sorvegliando in elicottero un’area non meglio precisata per aiutare i colleghi della preservazione della fauna a contare i bighorn (un tipo di pecora) presenti nella regione. Il pilota dell’elicottero, Bret Hutchings, dice di essere stato avvisato da uno dei biologi a bordo, non essendosi inizialmente accorto di nulla di strano.

Monolite Utah

Il monolite trovato nel deserto dello Utah

Una scena del film 2001: odissea nello spazio

Una scena del film 2001: odissea nello spazio

Una volta atterrati, hanno tutti visto un enorme monolite d’argento, alto circa tre metri. Hutchings sostiene che avesse l’aria di essere stato lasciato lì apposta, e ha quindi ironizzato sulla somiglianza con ciò che accade nel film 2001: Odissea nello spazio: “Ho detto che se uno di noi dovesse sparire, gli altri dovrebbero darsela a gambe.” Ha poi precisato che secondo lui si tratta del gesto di un appassionato del lungometraggio di Stanley Kubrick: “Immagino che si tratti di un artista, o di qualcuno che è un fan sfegatato del film.” Anche il Dipartimento di Sicurezza Pubblica ha ironizzato sull’accaduto, sottolineando in un comunicato che installazioni simili sono proibite sul suolo pubblico, “a prescindere dal pianeta da cui si proviene“.

Al momento non sono stati presi provvedimenti al riguardo, e in attesa di sapere chi è il responsabile non è stato reso pubblico il luogo esatto in cui si trova il monolite. Molto probabile che si tratti di un omaggio al film di Kubrick, pietra miliare della fantascienza che ha segnato l’immaginario collettivo sin dal suo debutto nelle sale nel 1968. Noto soprattutto per i suoi notevoli effetti speciali artigianali (premiati con l’Oscar) e l’uso di musica classica per accompagnare le sequenze più celebri (il finale), è stato oggetto di omaggi e parodie in più di un’occasione, tra cui diversi episodi de I Simpson.

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi